MONOCHROME on the River

24 Luglio 2008 19:30 - 23:55
leo.bigazzi@hotmail.it
Share

Un'altro evento particolare Monochrome che non delude mai!

Location: Giardini di Piazza Poggi (S.Niccolò davanti alla Torre)


Dj-set di Rufus all'aperitivo

VIDEO di SIMONA CREMANTE


Simona Cremante nasce a Firenze nel 1970. Già nei primi anni di Università comincia ad occuparsi dei rapporti tra pittura e letteratura, e tra il cinema e le altre arti visive, pubblicando un saggio su Peter Greenaway con il quale vince il premio Adelio Ferrero (1994). Laureata in Storia della Scienza all'Università di Firenze, nel 2001 ottiene il Diploma dell’Ecole Nationale Supérieure des Beaux-Arts di Parigi con specializzazione in Arti e Tecniche Multimediali.
La sua produzione artistica è intimamente legata alle sue ricerche intellettuali. Studiosa di Leonardo Da Vinci, sul quale ha pubblicato numerosi articoli e volumi, e affascinata in particolare dagli studi sul moto del corpo umano, sull’ottica e sulla prospettiva, nel campo della sperimentazione artistica utilizza diversi mezzi di riproduzione dell’immagine, dall’analogico al digitale, per compiere “studi ed elaborazioni di impronta estetica e concettuale sul corpo umano, attraverso una sorta di continua scomposizione-frammentazione-ricomposizione di esso”. Nel 2003, in occasione della mostra dedicata a Leonardo, partecipa al convegno al Louvre di Parigi con un intervento dal titolo “Figure humaine, espace et temps dans les études sur le mouvement”. E non è un caso che tutti e quattro i lavori presentati in questa rassegna, in cui la percezione dello spazio, la visione, spesso soggettiva, e i movimenti del corpo umano sono protagonisti siano stati prodotti proprio nel 2003.
Tra le mostre collettive principali ricordiamo: a Parigi alla Galérie Gauche (2000), a Brotfabrik a Berlino (2001), alla Stazione Leopolda di Firenze per Fabbrica Europa (2001 e 2002) e per Extemporanea (2003), all’ Officina Giovani a Prato (2002 e 2003), agli Incontri Internazionali di Cinema e Donne a Firenze (2003 e 2004), al Fesival International de Films de Femmes a Creteil (2004) e a Parigi all’Hype Gallery al Palais de Tokyo (2004) e alla Galérie Weiller (2005); durante il 2003, il 2004 e il 2005 ha pubblicato le sue opere sui numeri della rivista Plages (Parigi).

Simona Cremante muore a Firenze la sera dell’8 Gennaio del 2008 dopo quasi due anni di lotta contro un male incurabile. Dietro di se ha lasciato un numero impressionante di lavori e di scritti che in futuro, si spera, possano essere pubblicati.



"Per me l'immagine è sonora, è una superficie sensibile che registra e trasmette emozioni".

Simona Cremante




Video:


War Train
Regia, fotografia, montaggio di Simona Cremante
Italia, 2003, mini DV, 3' 40"
Questo è il treno della guerra. Fermatelo!

Enclosed
Regia, fotografia, montaggio di Simona Cremante
Italia, 2003, mini DV, 1' 40"
Visioni soggettive di un occhio prigioniero.

Dynamics
Regia, fotografia, montaggio di Simona Cremante
Italia, 2003, mini DV, 2' 20"
E' una danza o una lotta?


Heat Surface
Regia, fotografia, montaggio di Simona Cremante
Italia, 2003, mini DV, 3' 10"
Può la telecamera catturare la percezione tattile?


Info: +393334285531

Evento inserito da _ETTA_.

Chiciva

Nessuno sembra andarci per ora... e tu?

Lounge

Devi essere un utente registrato per discutere nel lounge dell'evento.
Registrati / login