Borgo Ognissanti, 42/r

Commenti

rufio

Sei da migliorare!

scritto da rufio
6 maggio 2009 alle 21:28
0

Piccolo antro in una zona poco frequentata, è piccolino e un po' scarno come arredamento. La prima saletta è organizzata come fosse una cantina di vini, suggestiva e gradevole, ma la seconda non c'entra nulla con la precedente:sedie rosse e muri bianchi o gialli, o ingialliti.
Il personale è assente, nonn si ricorda cosa avevi preso al momento di pagare, ma soprattutto neanche si ricorda che dovevi pagare.
La gente che lo frequenta inoltre non è il massimo; se fossimo a milano diremmo che sono quelli rimbalzati dagli altri locali, per intenderci.
Ulteriore nota dolente per il bere, ma non in assoluto.
I prodotti usati sono molto buoni, anche di linea;la
guarnizione è curata e scenografica; il banco è organizzato bene. Purtroppo però il risultato di tutto non è un granchè, peccato.
Come da titolo

violita

Divini e Divinità

scritto da violita
18 Luglio 2007 alle 13:39
0

Tra la Chiesa di Ognissanti, l’Excelsior e il Grand Hotel, sorge un posto per giovani, un wine bar , dove, nel bel mezzo di un soffitto alto con volte in mattoni, si può prendere ogni giorno un aperitivo proveniente da una diversa parte del mondo: il lunedì “se habla de Mejico”, il martedì, “Sayonara!”, a tutto sushi, il mercoledì etnico, il giovedì svedese e durante il fine settimana cibo toscano.
Qualità non sopraffina, ma luogo piacevole e con l’accesso a internet wi-fi.